OCCHIALI AI DIPENDENTI? LI PAGA IL DATORE DI LAVORO

OCCHIALI AI DIPENDENTI? LI PAGA IL DATORE DI LAVORO

Il medico competente può prescrivere ai lavoratori che utilizzano videoterminali per almeno 20 ore settimanali l’uso di dispositivi speciali di correzione visiva volti ad alleviare l’affaticamento o la stanchezza oculare.

Trattandosi di dispositivi per la sicurezza sul lavoro, l’INAIL, con la circolare nr. 11/2023, ha stabilito che il datore di lavoro è tenuto a fornire ai propri dipendenti tali occhiali a sue spese o mediante fornitura diretta o mediante rimborso delle spese sostenute dal lavoratore.

Articoli correlati