Negato l’assegno di mantenimento al figlio maggiorenne che non cerca lavoro

Negato l’assegno di mantenimento al figlio maggiorenne che non cerca lavoro

È revocabile l’assegno di mantenimento per il figlio 24enne anche se non è ancora economicamente autosufficiente.

Lo ha affermato la Cassazione con l’ordinanza n. 8049 dell’11 marzo 2022 che conferma un orientamento secondo cui al raggiungimento della maggiore età del figlio scatta una presunzione di sua autonomia.

Il genitore obbligato al mantenimento potrebbe quindi chiedere la revoca dell’assegno se il figlio non continua nel percorso scolastico intrapreso o se non ricerca un lavoro che può anche essere inferiore alle sue aspirazioni o competenze.

Articoli correlati